Il Dipartimento di “Interior design” IAAD nasce a Torino nel 1978 e, in occasione del suo quarantesimo anniversario, amplia i propri orizzonti tematici per confrontarsi con le nuove sfide della contemporaneità.

 

SPACE! MAKE! SENSE!

L’identità del corso di studi triennale in Interior Design continua a porre al centro la qualità spaziale e materica di ambienti e sistemi di arredo, nel solco della tradizione italiana del design d’autore, promuovendo il confronto con innovazioni di processo e di linguaggio apportate sia dai nuovi strumenti di gestione del progetto e della produzione, sia dalla pervasiva connettività che rende sempre più sensibili e interattivi arredi e spazi dell’abitare.

Considerando le esigenze dell’utente e il suo benessere come elementi centrali del processo tecnico-creativo del designer, nello spazio di confine tra il mondo della teoria e quello del progetto si inseriscono tre linee tematiche, rappresentative delle molteplici sfaccettature del design contemporaneo.

 

SPACE

La linea centrale della ricerca nel mondo dell’interior: il raggiungimento di un’alta qualità spaziale attraverso una chiara interpretazione del programma di progetto e delle esigenze degli utenti, di invenzioni distributive, flessibilità funzionali e un utilizzo consapevole dei materiali.

 

MAKE

I processi di trasformazione della materia come parte fondamentale del percorso di realizzazione del progetto, considerando sia i metodi tradizionali, sia i nuovi strumenti legati alla mass customization e le sue implicazioni formali ed estetiche, in grado di generare inediti linguaggi. La filiera produttiva di oggetti e sistemi che formano gli ambienti ripensata nell’ottica virtuosa dell’economia circolare, affinchè l’innata propensione dell’uomo a rinnovare gli spazi in cui vive non gravi in modo irreparabile sull’ambiente.

 

SENSE

Il comfort ambientale dell’utente come punto imprescindibile per la corretta progettazione degli spazi interni, che si attua attraverso il controllo degli elementi naturali (luce, aria, acqua); l’adattamento di dispositivi architettonici e impiantistici; la declinazione spaziale consapevole delle risorse organiche del mondo vegetale. L’utilizzo critico dei nuovi strumenti derivati dalla rivoluzione digitale – dai nuovi sistemi di connessione tra gli oggetti (Internet of Things), alle interfacce di interazione con gli utenti – considerato in funzione delle sue implicazioni spaziali.

 

Qualità del progetto, autorialità, multidisciplinarità, attitudine alla ricerca e condivisione dei saperi sono gli aspetti che caratterizzano un moderno corso di Interior Design, in grado di formare figure dotate degli strumenti per confrontarsi con le sfide del mercato e della contemporaneità.

I piani di studio affrontano materie di carattere umanistico come la storia dell’arte, dell’architettura e del design, la sociologia e la semiotica del design, per passare ad argomenti più specifici come progettazione degli ambienti e dei sistemi di arredo; home design; exhibit design; design dei processi sostenibili; ergonomia; scienza e tecnologia dei materiali – supportata dal laboratorio di modellistica; tecniche di rappresentazione digitale – che comprendono disegno tecnico, modellazione parametrica, rendering e realizzazione di video.

Grazie al supporto attivo di numerosi partner – dalle aziende ai professionisti, che si concretizza in presentazioni, visite aziendali, workshop, seminari, stage, progetti e tesi di laurea, il dipartimento di Interior IAAD è in grado di offrire ai propri studenti occasioni per cimentarsi al fianco delle più significative realtà nazionali e internazionali che operano nel campo del design.

 

Presidente di Dipartimento: Aldo Cibic

Direttore Strategico: Marco Rainò

Coordinatore Diploma Accademico di I livello: Walter Nicolino

DIPARTIMENTO DI INTERIOR AND FURNITURE DESIGN

Diploma Accademico di I livello in Design (DIPL02)
indirizzo Interior design

Sede: Torino/Bologna

Lingua: italiano

 

Piano di studi triennale

settore scientifico accademico

ambito disciplinare

attività formative di base

Scienze della comunicazione

Semiotica del design

Metodi e strumenti per la rappresentazione

Geometria proiettiva

Storia e cultura del design

  • Storia delle arti e delle tecniche

  • Storia e cultura del design

Scienze matematiche e fisiche

Fisica per il design

Scienza e tecnologia dei materiali

Scienza e tecnologia dei materiali

CFA

32 CREDITI

attività formative caratterizzanti

Basic Design

Basic design

Design degli ambienti

  • Arredamento

  • Progettazione degli interni (interior design)

  • Design degli ambienti

Design dei sistemi

Progettazione integrata di prodotto

Tecnologie di produzione

Tecnologie di produzione

Design del prodotto/Design degli ambienti

Discipline caratterizzanti di indirizzo attivate annualmente su proposta del Consiglio Accademico

CFA

76 CREDITI

altre attività formative

Analisi e rappresentazione della forma e del progetto

Tecniche e linguaggi della rappresentazione

Tecniche informatiche multimediali

Elementi di informatica per il design

Tecniche di rappresentazione e comunicazione del progetto

  • Disegno automatico CAD

  • Modellistica

Scienza e linguaggi della percezione

Teoria della percezione

Ergonomia

Ergonomia

Gestione dell’attività professionale

Gestione dell’attività professionale

Sociologia e antropologia del Design

Sociologia del design

Progettazione grafica dell’immagine

Progettazione grafica dell’immagine

Design della comunicazione

Design della comunicazione

CFA

45 CREDITI

Lingua inglese

CFA

4 CREDITI

Autonome

CFA

9 CREDITI

Tirocinio

CFA

9 CREDITI

Tesi

CFA

5 CREDITI

totale 180 CREDITI

Interior design, orari per l’anno accademico in corso

L’apertura dell’Anno Accademico è prevista nella prima settimana di ottobre, con la consueta cerimonia di inaugurazione.

Le lezioni ordinarie hanno inizio la settimana successiva, secondo gli orari e giorni comunicati per le singole materie, e si svolgono dal lunedì al venerdì; occasionalmente possono essere inserite attività il sabato. Eventuali lezioni straordinarie e incontri seminariali sono comunicati con il dovuto preavviso rispetto alla data dell’attività stessa.

Le lezioni e il relativo orario seguono in via ordinaria il calendario pubblicato nella Bacheca Studenti prima dell’inizio dei singoli semestri.

E’ buona norma consultare quotidianamente l’orario affisso in bacheca per verificare eventuali variazioni e le aule in cui si svolgeranno le lezioni.

INTERIOR DESIGN – CALENDARIO

Inaugurazione Anno Accademico
– 2° e 3° anni: ottobre 2018
– 1° anni: ottobre 2018

I Semestre
– 2° e 3° anni: da ottobre a gennaio
– 1° anni: da ottobre a gennaio

Design Workshop – solo 2° e 3° anni
– febbraio

II Semestre
– da febbraio a maggio

Sessione esami e tesi:
– I sessione ordinaria: febbraio
– II sessione ordinaria: giugno (1° e 2° anni)
– II sessione ordinaria: giugno (3° anni)
– I sessione straordinaria: giugno
– II sessione straordinaria: settembre
– sessione ordinaria di tesi: da giugno a luglio

Settimane di sospensione lezioni ordinarie:
–  febbraio (1° anni)
– febbraio (2° e 3° anni)
– giugno

Durante queste settimane lo studente è tenuto a garantire la disponibilità a partecipare a eventuali lezioni aggiuntive o di recupero.

Il calendario potrebbe subire variazioni che verranno debitamente comunicate.

Interior design, informazioni sulla sessione esami per l’anno accademico in corso

L’ammissione alla sessione ordinaria d’esame (2 per anno accademico) è subordinata alla regolarità della posizione amministrativa, alla frequenza minima obbligatoria alle lezioni e – se previste – al superamento delle verifiche intermedie indicate per singola materia.

In caso di mancato superamento di uno o più esami nella sessione ordinaria, lo studente potrà accedere agli appelli della sessione straordinaria d’esame (2 per anno accademico).

Il dettaglio delle norme che regolano l’accesso alle sessioni d’esame è contenuto nel Regolamento di Istituto, consegnato annualmente agli studenti e disponibile presso l’Ufficio Didattico.

Sessione esami e tesi:
– 1° sessione ordinaria: febbraio
– 2° sessione ordinaria:– 2° sessione ordinaria
– 1° sessione straordinaria
– 2° sessione straordinaria
– sessione ordinaria di tesi a 

Interior design, tesi di laurea

Per conseguire il titolo di studio, al termine del terzo anno di corso, lo studente IAAD deve presentare due tesi: una Tesi di Classe di Laurea e una Tesi Individuale, oltre al Portfolio personale.

La Tesi di Classe di Laurea, differente per ogni specializzazione e da realizzare in gruppi di lavoro, consiste nella realizzazione di un progetto indicato dall’Istituto, coerente con i vari temi trattati all’interno del percorso di studi.

La Tesi di Classe di Laurea è svolta con la supervisione del Coordinatore di Dipartimento e dei Docenti del 3° anno, con il supporto di interventi esterni – aziende partner e relativi referenti.

La Tesi Individuale consiste nello sviluppo di un progetto individuale che lo studente deve svolgere in totale autonomia, individuando un tema, un’azienda partner con relativo referente (Relatore Esterno) e un supervisore all’interno del corpo docente IAAD (Relatore Interno).

La sessione ordinaria di tesi è prevista annualmente in luglio.