IAAD promuove un incontro di divulgazione legato al New European Bauhaus, iniziativa della Commissione Europea che affronta le sfide sulla sostenibilità delle città Europee del futuro, in una chiave interdisciplinare e aperta al contributo di tutti/e i cittadini.

L’incontro, reso possibile grazie alla collaborazione con i Laboratori Aperti Emilia Romagna, progetto lanciato in 10 province della Regione per promuovere momenti di dibattito e coinvolgimento territoriale sui temi dell’innovazione sociale, rigenerazione urbana e nuove sfide per il futuro delle nostre Città. In questa cornice, grazie alla partnership con il Laboratorio Aperto di Ravenna e la collaborazione con Itinerari Paralleli, si apre il campo per nuovi scenari di dibattito e confronto tra IAAD e le comunità, sui temi più rilevanti tra design, innovazione e nuove sfide sociali.

L’iniziativa interamente pensata e gestita dagli studenti del primo anno di Social Innovation design, li ha visti in primis impegnati nel creare un contenuto culturale all’interno del cluster “Workshop di innovazione” nella cornice del Laboratorio Aperto di Ravenna, per poi curarne contenuti, aspetti organizzativi e promozione.

Venerdì 21 maggio alle ore 15:00
prenderà forma il webinar “Future TALKS”, dove illustri ospiti quali:

  • Deana Panzarino – E.X.A.R – Torino
  • Simona Musarra – Cooperativa sociale Arca di Noè – Bologna
  • Loriana Cavaleri – Send Sicilia – Palermo

tratteranno il tema dell’inclusione delle minoranze e delle fasce deboli nel mondo del lavoro, partendo da riflessioni sulla situazione odierna, immaginando possibili soluzioni per il futuro.

Il webinar sarà fruibile gratuitamenteprevia iscrizione al seguente link:
https://zoom.us/webinar/register/WN_6-WBYvAAS2mPwuioV9f5OA

A fine evento, un report con i risultati verrà inviato alla Commissione Europea nell’ambito della fase di co-design, prevista dal New European Bauhaus e avvicinerà l’Istituto d’Arte Applicata e Design al dibattito che la Commissione Europea sta lanciando per immaginare una società più sostenibile, equa e accogliente.