Da dieci anni IAAD – the Italian University for Design organizza gli IAAD TURIN DESIGN WORKSHOP, un sistema di workshop sinergici che rappresenta un momento di riflessione partecipata, il cui obiettivo è di invitare studenti, docenti e rappresentanti del mondo della cultura a confrontarsi costruttivamente con i problemi e le opportunità della comunità e del territorio. La città di Torino è il fulcro attorno a cui ruotano le riflessioni da trasformare in progetti, il tutto in una settimana di lavoro corale.

“Digital Humanity” sarà il tema della decima edizione, dal 10 al 15 febbraio 2019.

Negli ultimi 20 anni il progresso scientifico-tecnologico è avanzato con un ritmo e un’accelerazione mai sperimentate nella storia dell’umanità. Centinaia di studi, ricerche e analisi sono stati svolti per cercare di prevedere e comprendere applicazioni e impatti delle scoperte scientifico-tecnologiche e degli strumenti da esse create sulla nostra vita attuale e futura, generando di volta in volta visioni positivamente utopistiche e neri futuri distopici. I lavori saranno coordinati dai protagonisti del nuovo Dipartimento di “Innovation design” IAAD, con il fine di stimolare pensieri e fornire prospettive sulle implicazioni presenti e future della rivoluzione tecnico-digitale sulla specie umana e sulla sua definizione. Geoff Mulgan, CEO di NESTA UK e Presidente del Dipartimento di “Innovation design” IAAD, sarà l’ospite speciale di questa decima edizione, con un talk, mercoledì 13 febbraio, in occasione dell’apertura della 13ª edizione della fiera internazionale A&T – Automation&Testing all’Oval Lingotto Fiere.

I workshop, 10 in totale, tenuti da altrettanti professionisti tra docenti e ospiti, prevedono contributi intellettuali da parte di aziende pubbliche e private ed esponenti del mondo del design e della cultura. Ai workshop parteciperanno circa 300 studenti – provenienti da IAAD e AD Education (Parigi e Lione – Francia), dal Tiltan College of Design & Multimedia (Haifa – Israele) e dalla Tokyo Metropolitan University (Giappone).

 

• RASSEGNA STAMPA>>

 

WORKSHOP

• INTELLIGENZA AUMENTATA: AL DI LÀ DEL TEST DI TURING – A cura di Gianpaolo Barozzi, Direttore Strategico del Dipartimento di “Innovation design” IAAD

• AMORE E ODIO: LE EMOZIONI E LE RELAZIONI IN UN MONDO DIGITALIZZATO – A cura di Laura Rolle, Docente IAAD

• IL NUOVO HABITAT: L’EVOLUZIONE DEL NOSTRO ECOSISTEMA – A cura di Walter Nicolino, Coordinatore del Corso di Diploma Accademico di I Livello in “Interior design” IAAD

• UBIQUITÀ: QUI E ORA, DA NESSUNA PARTE, DOVUNQUE, SEMPRE – A cura di Ivan Stammelluti, Consulente senior di The European House Ambrosetti

• ANIMA DIGITALE: IL SE STESSO DIGITALE – A cura di Giuseppina Di Paola, Coordinatore del Corso di Diploma Accademico di I Livello in “Textile & Fashion design” IAAD

• SIAMO CYBORG: IO-ROBOT – A cura di Guido Meak, Coordinatore del Master in “Innovation design” IAAD

• LUDUS IN FABULA: IL FUN È CIÒ CHE FA GIRARE IL MONDO – A cura di Massimo Morelli, Coordinatore del Master in “New Media Communication” IAAD

• I MASTRI ARTIGIANI SONO TORNATI: ARTIGIANATO E MANIFATTURA DIGITALI – A cura di Massimo Temporelli, Presidente e co-founder di The FabLab

• ULTRA-MENTI: PERCEZIONE E APPRENDIMENTO AD UN NUOVO LIVELLO – A cura di Giorgio Calandri, Docente IAAD

• ORIZZONTI COMUNI – A cura di Andrea Bozzo, Coordinatore del Corso di Diploma Accademico di I Livello in “Communication design” IAAD