Team Leader: Irene Dionisio, regista, sceneggiatrice e visual artist

 

“Il miracolo dell’amore che dura è il miracolo di una torsione del tempo: non ci allontaniamo come ordinariamente accade dal tempo dell’inizio – dal primo bacio – ma lo rinnoviamo di continuo – in altri infiniti primi baci -. È qualcosa che può sempre accadere. Nel nostro tempo la difficoltà supplementare è costituita dall’attaccamento agli oggetti: uno schermo, una tastiera, una realtà virtuale. In questo senso dico che il nostro tempo, privilegiando il consumo autistico degli oggetti, è un tempo ostile all’amore e al suo evento. È un tempo senza poesia” scrive Recalcati in Mantieni il bacio. Attraverso un excursus interdisciplinare – filosofico ed artistico – affronteremo il tema dell’amore come sentimento universale, emozione imperativa che desideriamo sperimentare ed esprimere e la sua co-esistenza attuale e futura con l’evoluzione tecnologi- ca in corso. Quali sono i rischi? E quali le opportunità? Nella sua declinazione legata ai corpi e alla sessualità affronteremo l’amore e le relazioni future nelle sue molteplici diversità d’orientamento e di genere. Le generazioni future avranno sempre più opportunità di assecondare la loro vera identità, migliorare la loro sensualità e spostare i confini tradizionali delle relazioni. Quali sono i limiti? E quanto sono aggirabili?

L’obiettivo di questi workshop sarà quello di immaginare soluzioni interdisciplinari (prodotti fisici, progetti culturali e/o dispositivi) in grado di conciliare il sentimento amoroso e il desiderio sessuale di ogni genere e orientamento con il virtuale, evitando l’isolamento, la solitudine e l’apatia che possano derivare da questo possibile sviluppo futuro.

 

IRENE DIONISIO

Regista, sceneggiatrice ed artista visiva. Laureata in Filosofia della Storia e con un M1 all’UPJV (Fr). Ha diretto per tre anni il Lovers Film Festival – Torino LGBTQI Visions. I suoi film presentati nei maggiori festival internazionali hanno ricevuto numerosi premi tra i quali Premio Solinas, Premio Scam (Fr), Premio Cine Verité in Iran, un Nastri d’Argento e nomination ai David di Donatello e Globi d’Oro. Ha tenuto corsi tra gli altri per NY-Academy, Head – Ginevra, Aiace, Dicastero di Lugano e Teatro Stabile di Torino. Il suo ultimo film è stato selezionato al Berlinale Script Talents 2019.

 

RISULTATI

Tecnologia e amore un connubio stratosferico e sfaccettato secondo i progetti del gruppo di lavoro  “Future of Love”.  Il coming out come atto di libertà e coraggio, così potente da essere contagioso.

Il format ​Screen-Out ​desidera infatti abbattere questo tabù in maniera collettiva. Una stanza protetta, schermi live e sincronizzati posizionati nelle piazze italiane che proietteranno le storie di chi farà coming out, facendoci sentire, quanto siamo forti “liberi ed insieme”.​

W.here​, è un app che mappa virtualmente le nostre città attraverso i nostri migliori ricordi (canzoni, testi e fotografie), permettendo  alla positività di diffondersi grazie alla tecnologia e di modellare gli spazi che viviamo, in una sorta di  diario personale tascabile.

Choice(5)​ è una serie Tv interattiva che declina il concetto di “effetto farfalla” su 5 giovani protagonisti che possono scegliere – grazie all’intervento del pubblico – il loro personale “percorso” di vita.  Liberi, positivi e responsabili-  attraverso la tecnologia –  ma non solo virtualmente.