L’Istituto d’Arte Applicata e Design – IAAD presenta i risultati della sesta edizione degli IAAD TURIN DESIGN WORKSHOP, un sistema di workshop sinergici organizzati annualmente fra il I e il II semestre.

 

 

IAAD Turin Design Workshop 2015

Torino Città Metropolitana
Riflessioni e proposte per una nuova identità urbana

conferenza di presentazione dei risultati
venerdì 20 febbraio 2015 – ore 14.30
GAM – Via Magenta 31 – Torino

L’Istituto d’Arte Applicata e Design – IAAD presenta i risultati della sesta edizione degli IAAD TURIN DESIGN WORKSHOP, un sistema di workshop sinergici organizzati annualmente fra il I e il II semestre.

TORINO CITTÀ METROPOLITANA è l’ampio tema che i Design Workshop si sono proposti di indagare, in 6 workshop sinergici cui hanno partecipato circa 250 studenti – provenienti da IAAD, Écoles de Condé (IAAD partner) dalle sedi di Lione, Parigi, Nizza, Nancy, Bordeaux, e una delegazione di studenti israeliani dal Tiltan College (Haifa – Israel). Torino è impegnata in una profonda riorganizzazione che coinvolge tutti i livelli di amministrazione, così come il suo stesso posizionamento nell’economia globale.

Senza un pensiero creativo, senza un coinvolgimento ampio – ha sottolineato il Direttore di Torino Strategica Anna Pratquesti processi di cambiamento non avvengono. Per questo motivo siamo particolarmente contenti e grati dell’opportunità offertaci dallo IAAD di dedicare i workshop di quest’anno al tema metropolitano e credo che da questo lavoro possano uscire delle idee che potranno essere molto utili.

In particolare – ha aggiunto l’Assessore Ilda Curtisulla città metropolitana abbiamo bisogno da un lato di avere suggerimenti su come tenere insieme la scala dei servizi che diamo al territorio e la scala delle reti – non sono soltanto quelle fisiche, quelle infrastrutturali, ma sono anche quelle neuronali, le reti di pensiero, di connessione e di conoscenza – e poi abbiamo bisogno anche di avere delle suggestioni sul cambiamento, sullo sviluppo. Un’area metropolitana come la nostra, molto vasta e molto disomogenea, ha bisogno di pensarsi proiettata nel tempo. Noi non possiamo immaginare di progettare per domani e dopodomani se non abbiamo idea di che cosa sarà tra 10, tra 20 anni, tenendo conto che i processi di cambiamento sono molto più veloci della nostra capacità decisionale e delle nostre architetture istituzionali.

Questi i titoli dei 6 workshop:
• QUALITÀ URBANA – a cura di Federico De Giuli
• AGRICOLTURA URBANA – a cura di Martina Doglio Cotto
• MOBILITÀ SOSTENIBILE E SOCIETÀ – a cura di Masato Inoue
• SMART WELFARE – TECNOLOGIE PER IL BENESSERE – a cura di Marco Benna
• NON PIÙ, NON ANCORA – a cura di Andrea Bozzo
• I(n)spiraTO – a cura di Vladimir Soto e Mali Alon

I risultati, presentati alla Città venerdì 20 febbraio dalle ore 14.30 presso la GAM nella conferenza moderata da Laura Milani, Direttore IAAD, saranno commentati da Valentino Castellani – Vice Presidente di Torino Strategica.