Dal 14 ottobre al 17 novembre 2019 Torino ospita la II edizione del FISAD, Festival Internazionale delle Scuole d’Arte e Design, e la XIV edizione del PNA, Premio Nazionale delle Arti. Il Festival, organizzato dall’Accademia delle Belle Arti di Torino e promosso dal MIUR, vanta un format aperto a tutte le forme d’arte, dalle arti figurative, digitali e scenografiche fino a nuove idee in tema di mobilità sostenibile. Il fil rouge di questa seconda edizione del FISAD “Costruire un nuovo mondo”: un tema non più procrastinabile, soprattutto alla luce del momento di grande crisi di valori che affligge il nostro tempo.

IAAD prende parte a questa edizione 2019 della kermesse con tre opere:

  • La Fabbrica dei Sogni
  • Re-Evolution
  • WEEV

 

LA FABBRICA DEI SOGNI

Sara Andrini – Corso di Diploma Accademico in “Communication design” 

Il progetto di Sara Andrini nasce dalla collaborazione con Elìce Onlus, associazione no-profit nata nel 2012 con l’obiettivo di garantire attraverso la riabilitazione e l’integrazione sociale la miglior qualità di vita possibile per i pazienti affetti da disabilità fisiche o mentali. Il progetto prevede la realizzazione di dodici illustrazioni di alcuni dei sogni fatti da una paziente di Elìce. Questi disegni sono stati impiegati nella realizzazione di un calenDIARIO, di un’agenda, di un notes e dei pannelli da muro con l’obiettivo di trattare il tema della disabilità in modo leggero e fresco, contribuendo così alla creazione di un “Nuovo Mondo”, più inclusivo e aperto all’integrazione…un mondo migliore.

 

RE-EVOLUTION

Giorgia Festi – Corso di Diploma Accademico in “Textile & Fashion design”

L’opera evoca processi di rigenerazione come simboli contemporanei della ricreazione in un mondo sostenibile. I fili ricavati dagli scarti del taglio dei tessuti si intrecciano formando una maglia le cui orme sinuose rimandano alle vibrazioni primordiali e al loro persistente rinnovarsi in trame nuove.

 

WEEV

Innovativo progetto per la mobilità sostenibile, finanziato dall’Unione Europea e sviluppato da nove aziende da tutta Europa, tra cui le italiane IAAD e Cecomp. Un veicolo elettrico innovativo particolarmente adatto al commuting e alle flotte di veicoli urbani a basso impatto ambientale. Autentico concentrato di innovazione tecnologica, Weev adotta soluzioni originali in tutti gli asset fondamentali che caratterizzano un veicolo elettrico.