Here’s a selection fo the best IAAD thesis projects for the Academic Year 2018/2019!

 

 

 

  • Francesco Arnulfo – Academic Diploma in “Product design”

La tesi di Francesco nasce dalla collaborazione con THOK E-Bikes, azienda specializzata nella produzione di MTB elettriche, e prevede la creazione di una bici con motore elettrico. MIG – T propone una visione innovativa della bicicletta, studiata per adattarsi al meglio alla vita di città, completa di componenti che la rendono versatile ed adattabile alle necessità dell’utente. Dotata della tecnologia del motore elettrico integrato, sfrutta le potenzialità di questo sistema per un’esperienza di guida gratificante quanto prestante.

 

 

  • Elena Butera – Academic Diploma in “Product design”

La tesi di Elena è stata sviluppata in collaborazione con 3D Systems, azienda statunitense specializzata nella stampa 3D. Il progetto prede la creazione di un prototipo di scarpette da danza ‘su misura’, sviluppate grazie alla scansione laser del piede della ballerina e all’utilizzo di materiali di ultima generazione.

 

 

  • Sonia Calvo – Academic Diploma in “Interior design”

La tesi di Sonia è stata sviluppata in collaborazione con “San Carlo dal 1973”. In seguito alle richieste della committenza, il progetto si sviluppa come un ampliamento della struttura che ospiterà il nuovo showroom dello storico negozio torinese. Prende così vita uno store multifunzione in cui il piano terra  sarà dedicato alla vendita degli accessori e il primo piano alla vendita dei must delle collezioni. Il terrazzo, diventato un lounge bar, ospiterà invece eventi di diverso genere. Il risultato è un piccolo angolo verde nel cuore della città, per estraniarsi dall’atmosfera caotica e respirare un’atmosfera diversa.

 

 

  • Cristiano Castelli – Academic Diploma in “Textile & Fashion design”

La tesi di Cristiano è stata sviluppata in collaborazione con la costume designer Judy Shrewsbury. Il progetto prevede la creazione di Ma cocotte”, una collezione ispirata agli abiti delle cortigiane della seconda metà del XIX secolo sviluppata attraverso il ‘pirataggio’ di dettagli e forme tipicamente femminili trasportate poi su capi maschili. Nascono così outfit che seguono una nuova idea di mascolinità, differente da quella fino ad ora più generalmente diffusa.

 

 

  • Chiara Chiavazza – Academic Diploma in “Communication design”

La tesi di Chiara è stata sviluppata in collaborazione con la Libreria Bodoni e ha come obiettivo la creazione di un sito web che fungerà da landing page e da base per la pubblicazione di recensioni, eventi ed e-commerce collegato al gestionale su cui sarà possibile effettuare acquisti online. Il progetto prevede anche la pubblicazione trimestrale di un catalogo/magazine, la cui funzione sarà quella di creare una connessione con i clienti della libreria attraverso rubriche legate agli eventi organizzati e curiosità sul mondo della letteratura.

 

 

  • Francesco Chiolerio – Academic Diploma in “Digital Communication design”

La tesi di Francesco nasce dalla collaborazione con No Real, agenzia torinese specializzata nella creazione di contenuti 3D. “WIll o Wisp” è un’ambientazione in Virtual Reality rappresentata da quattro stanze interattive in cui si gioca sulla percezione dei sensi. L’obiettivo principale del progetto è di sperimentare il sound design valorizzando l’esperienza soprattuto dal punto di vista percettivo, dello storytelling ed emozionale.

 

 

  • Luca de Cristofaro – Academic Diploma in “Transportation design”

La tesi di Luca nasce dalla collaborazione con Effe Design. Il progetto prevede l’ideazione di una nuova categoria di treni ad alta velocità per medie e lunghe percorrenze in grado di unire praticità, comfort, lusso avanguardie tecnologiche. L’obiettivo è quello di ridefinire e creare una nuova esperienza di viaggio.

 

 

  • Marco Da Re – Academic Diploma in “Digital Communication design”

La tesi di Marco nasce dalla collaborazione con Nesta Italia, l’Istituto di Candiolo, IRCCS e IFOM – Istituto FIRC di Oncologia Molecolare. Bees è un progetto di design collaborativo per la prevenzione del tumore. Nell’era d’oro dell’healthcare technology in cui il design è considerato un risolutore di problemi, Bees è uno strumento con una duplice funzione: da un lato è divulgativo/narrativo e dall’altro è uno strumento di “telemedicina” per le persone in salute che sfrutta le tecnologie contemporanee e le strategie di comunicazione per indurre individui e comunità all’adozione volontaria di comportamenti e abitudini più salutari.

 

 

  • Vassiliki Arianna Deij – Academic Diploma in “Digital Communication design”