IAAD presenta i Top Students dell’anno accademico 2018-2019

 

 

Francesco Costantini
Corso di Diploma Accademico in “Communication design”

La tesi di Francesco nasce dalla collaborazione con Bisk8visual, il primo e unico skateboarding magazine del sud Italia. Dopo una prima fase si analisi sul target di riferimento, la concorrenza, il tono di voce, l’engagement, il progetto ha previsto il restyling della rivista e una riorganizzazione del piano editoriale esteso anche a materiale video e fotografico. Sono stati inoltre strutturati piani per eventi di sponsorizzazione e relative campagne stampa, gadget, tavole, e altri strumenti di comunicazione.

 

 

Giorgia Formentin
Corso di Diploma Accademico in “Interior design”

La tesi di Giorgia nasce dalla collaborazione con l’Archivio Tipografico. Il progetto prevede la creazione di Vite Mobili’, una guida di autocostruzione del proprio spazio personale declinata per il vivere contemporaneo. Una sorta di un taccuino interattivo per il nuovo nomade dedicato alle nuove abitudini della generazione dei Millennials. L’obiettivo è di aiutarli a esprimere e successivamente a realizzare con le proprie mani il proprio ‘rifugio’ su misura.

 

 

Simone Antonio Leone
Corso di Diploma Accademico in “Interior design”

La tesi di Simone nasce dalla collaborazione con Ermenegildo Zegna. Partendo dall’osservazione degli attuali store, Simone ha analizzato in che modo lo spazio vendita si evolverà nei prossimi anni, e come il design possa intervenire nella progettazione di uno scenario futuro. Il punto vendita di lusso non è più solo lo scenario in cui si consuma l’atto di acquisto, ma si trasforma nel punto di contatto con il cliente. La proposta progettuale fa quindi leva sui punti forti dell’azienda Ermenegildo Zegna al fine di creare un punto vendita dal forte impatto emozionale ed esperienziale.

 

 

Letizia Monticone
Corso di Diploma Accademico in “Textile & Fashion design”

La tesi di Letizia nasce dalla collaborazione con Paolo Colaiocco, fotografo e docente presso l’Accademia Italiana di Moda e Design. “Viaggio nell’Oltremoda” è la prima edizione di (T)RIP, un magazine nato con lo scopo di mostrare e diffondere autenticità. In seguito ad una riflessione filosofica e sociologica, Letizia analizza il concetto ’Oltremoda’, trascendendo la semplice idea di ‘moda’ fatta di styling ben riusciti, trucchi impeccabili, modelle invidiabili e location azzeccate. Il progetto di tesi mostra 50 foto ‘inusuali’ scattate da Letizia nella settimana di preparazione della sfilata di Andreas Kronthaler for Vivienne Westwood “AW20”, andata in scena il 2 marzo 2019 al Palais Des Congrès.

 

 

Luca Morano
Corso di Diploma Accademico in “Digital Communication design”

La tesi di Luca nasce dalla collaborazione con SocialFare – Centro per l’Innovazione Sociale. Il progetto si propone di applicare il design all’innovazione sociale. Un’attenta analisi dell’ecosistema sociale ha consentito di individuare alcune criticità relative a questo tema, come la scarsa applicazione di metodologie progettuali, una comunicazione poco accattivante e la mancanza di figure professionali eterogenee. Il fine ultimo è quello di creare un laboratorio digitale per l’innovazione in grado di generare soluzioni inedite, comunicando una storia condivisa per coinvolgere tutti gli stakeholder e aumentare l’inclusività.

 

 

Diletta Vignolo
Corso di Diploma Accademico in “Communication design”

La tesi di Diletta nasce dalla collaborazione con l’etichetta discografica indipendente Pan Music Production. Il progetto prevede la creazione del concept del disco “Benvenuti in Italia” del gruppo torinese La Vergine, con relativo sviluppo dell’immagine coordinata, della comunicazione di lancio, nonché dello sviluppo fisico di CD e vinile, del piano editoriale digitale, guerrilla marketing, sito web e videoclip.