Industrial Design – 2014
Designer per Borromeo & de Silva

I miei studi iniziano all’Istituto statale d’arte di Fermo, “U. Preziotti” dove ho frequentato il corso sperimentale Michelangelo Design. In contemporanea incomincio le prime esperienze lavorative con lo studio d’architettura C. Valentini e l’azienda Mi.Am specializzata in arredamento e spazio cucina. Nel 2011 incomincia la mia esperienza allo IAAD, inizialmente frequentando il corso di Transportation Design per un anno, poi quello di Industrial Design. Durante l’estate del 2012 nasce la collaborazione con il dipartimento “Interior in Motion” di Poltrona Frau che continuerà fino alla fine dei miei studi. In questi anni ho avuto la possibilità di collaborare, grazie a Poltrona Frau e in maniera autonoma con brand come Lexus, Dessault, Piaggio Aereo, Leica e Schedoni. Queste diverse esperienze mi hanno portato a ragionare ed interrogarmi sulla sottile linea che divide le realtà del Product, dell’Automotive e del Colour and Trim.
Infatti quest’ultimo è stato il tema principale della mia tesi: “Mobile Immobile”. Prima della mia attuale occupazione, ho lavorato come Color and Trim designer presso lo studio Nissan Infiniti di Londra.

L’esperienza allo IAAD è stata importantissima per me. In tre anni ho visto cambiare me stesso, le mie idee e il mio punto di osservazione rispetto al mondo del lavoro. Per questo ho cambiato indirizzo dopo il primo anno e continuo a cambiare tutt’oggi il mio punto di vista. Ma soprattutto ho imparato a mettermi sempre in gioco, almeno provarci. Ripenso allo IAAD e vedo una piccola seconda famiglia che mi ha cresciuto come professionista ma anche come persona. Essere circondati da persone che condividono, notte e giorno, le tue stesse passioni è sicuramente la realtà migliore dove si vorrebbe studiare.