Le  tecnologie  digitali  stanno  provocando  una  nuova  rivoluzione  sociale,  economica  e  industriale. Stanno cambiando profondamente il contesto operativo, gli strumenti e le opportunità a disposizione di aziende, organizzazioni, istituzioni e singoli individui. Internet, l’automazione, l’intelligenza artificiale, le tecnologie genetiche e biomediche, la nuova corsa allo spazio forniscono sfide inedite e potenzialità inesplorate alla società moderna, coinvolgendola in mutamenti radicali a un ritmo mai sperimentato fino ad ora e in continua accelerazione.

Per le organizzazioni e le imprese, così come per gli individui, la capacità di innovare è quindi fondamentale per potersi adattare e sfruttare questi cambiamenti a proprio vantaggio, per essere in grado di svilupparsi e crescere in questo nuovo habitat e – non ultimo – modellarlo.

Negli ultimi anni, gli investimenti privati in nuovi modelli volti all’accelerazione dell’innovazione, i finanziamenti istituzionali di Poli, Acceleratori e Boot Camp, gli sforzi di industrializzazione della conoscenza sviluppata in ambiti accademici e di ricerca hanno creato la necessità di un numero sempre crescente di professionisti in grado di operare con successo in questi contesti.

Il Master IAAD in “Innovation design” è stato appunto concepito per contribuire a colmare alcune delle attuali lacune formative in questo ambito divenuto altamente strategico.

 

OBIETTIVI DEL MASTER

Il Master ha l’obiettivo di sviluppare figure professionali in grado di creare, guidare, facilitare e gestire l’innovazione – sia in attività di nuova costituzione (start-up) che in organizzazioni già consolidate (aziende, istituzioni, ONG) – in simbiosi con l’ambiente in cui operano e proiettate in una prospettiva internazionale.

Figure che sappiano individuare, favorire e condurre i processi di innovazione inserendosi tra i tradizionali settori di business development, strategy, risorse umane, ricerca e sviluppo.

L’approccio formativo si ispira a due caratteristiche uniche del «genio italiano» dal rinascimento ad oggi: la trasversalità e la bellezza. La prima intesa come l’attitudine ad operare all’intersezione di design, tecnologia, creatività, sociale, imprenditorialità e comunicazione; la seconda come valore fondamentale che permea ogni momento del processo innovativo, dalla descrizione del concetto fino all’esperienza del prodotto/servizio; accelerandone l’adozione, la crescita e in ultima analisi la creazione di valore.

Il Master Program si affronta trasversalmente sei aree tematiche, che individualmente forniscono prospettive diverse, si integrano e completano a vicenda, generando quella visione di innovazione e del suo design riconosciuta nel mondo come caratteristica peculiare dell’inventiva italiana.

I temi vengono indirizzati tramite l’applicazione dei più moderni approcci e metodologie tra i quali lo Human Centered Design Thinking, pratiche di Service Design e Agile, platform e system design, open innovation, small signal analysis, foresight tecnologico, mobilitazione di idee in contesti organizzativi, stakeholder analysis, story telling basato sui dati, pensiero laterale, problem solving.

Le contaminazioni interdisciplinari giocano un ruolo fondamentale nell’approccio all’innovazione del Dipartimento.  L’esposizione a esperienze in diversi ambiti artistici, sociali, tecnologici, economici, umanistici e produttivi sono parte integrante dell’offerta formativa. Gli studenti del Master agiranno da trend scout e consulenti nei progetti dei loro pari in altri dipartimenti e corsi dello IAAD.

Uno dei tratti distintivi del metodo IAAD è la costante collaborazione con enti e aziende partner per la realizzazione di progetti congiunti. Facendo convergere nei progetti sia le esigenze delle aziende sia le esigenze didattiche, gli aspiranti designer hanno l’occasione di lavorare con aziende leader del settore e queste ultime possono monitorare i futuri talenti da inserire nei propri organici. Questo sistema permette inoltre di simulare le condizioni di lavoro in un ambito professionale: sperimentando le diverse realtà organizzative e le loro complessità, rispettando precise deadline, seguendo i feedback del cliente, operando in team e per obiettivi.

 

COORDINATORE

Guido Meak

Guido ha conseguito il Master in economia presso la London School of Economics con una borsa di studio del governo italiano, ed è stato Visiting Scholar presso Stanford University nel 1999, al culmine della prima bolla Internet. Ha fondato due società tecnologiche prima di compiere ventotto anni e tre in tutto: in Italia, Irlanda e negli USA. La più grande di queste aziende è diventata un fornitore internazionale di e-commerce enabling con uffici in 4 Paesi e una squadra di 50 persone di 15 nazionalità diverse. Guido ha vissuto in Silicon Valley per 4 anni e ha chiuso round di finanziamento con investitori basati in Italia, Svizzera e Stati Uniti. In qualità di pioniere riconosciuto nel suo settore, ha introdotto concetti sul mercato europeo che ora sono standard tecnologici, compresa l’idea di esternalizzazione e-commerce end-to-end. Oltre alla sua passione per la tecnologia, Guido è stato un atleta di successo: ha gareggiato con la nazionale italiana di sci e ha rappresentato il suo Paese per due stagioni in Coppa Europa. 

STRUTTURA

// sede: Torino
// durata: 400 ore – 9 mesi (marzo 2019-gennaio 2020)
// lingua: inglese

Modalità di erogazione – Corso full time (lezioni frontali, laboratori e studio individuale, lectures e workshop) a frequenza obbligatoria dal lunedì al venerdì (alcune lezioni e uscite didattiche potrebbero essere effettuate nei weekend).

Il Master in Innovation Design ha l’obiettivo di sviluppare figure professionali in grado di creare, guidare, facilitare e gestire l’innovazione – sia in attività di nuova costituzione (start-up) che in organizzazioni già consolidate (aziende, istituzioni, ONG) – in simbiosi con l’ambiente in cui operano e proiettate in una prospettiva internazionale.

Figure che sappiano individuare, favorire e condurre i processi di innovazione inserendosi tra i tradizionali settori di business development, strategy, risorse umane, ricerca e sviluppo.

Tesi
Ogni edizione del Master prevede lo sviluppo di un progetto di tesi in collaborazione con un’azienda o un Ente di riferimento. Il percorso progettuale si sviluppa attraverso un primo momento di briefing con il committente e successivi incontri di presentazione intermedia e confronto con i referenti della realtà partner coinvolta sino ad arrivare alla discussione finale della Tesi.

AMMISSIONE

Possono accedere al Master program i laureati di 1° e 2° livello. L’ammissione è subordinata alla valutazione della candidatura che dovrà essere presentata tramite lettera motivazionale, curriculum vitae e portfolio. IAAD si riserva di richiedere al candidato, qualora lo ritenga necessario, un colloquio di approfondimento in sede o via Skype.

L’accesso al Master program è possibile solo previa autorizzazione del Coordinatore del corso basata sulla valutazione di titoli accademici, curriculum professionale e portfolio.

Le candidature devono essere presentate entro il 28 gennaio 2019 via e-mail o per posta.

La candidatura deve contenere i seguenti documenti:
– Curriculum Vitae
– Lettera Motivazionale
– Portfolio (non obbligatorio)

Il Coordinatore del Master Program, coadiuvato da una commissione di Docenti, esaminerà le candidature pervenute. IAAD si riserva di richiedere al candidato, qualora lo ritenga necessario, un colloquio di approfondimento in sede o via Skype. L’esito relativo alla domanda di ammissione sarà comunicato dall’Ufficio Orientamento a ciascun candidato.

Le borse di studio disponibili sono:
// 1 pari al 100% della retta di frequenza
// 2 pari al 50% della retta di frequenza
// 2 pari al 20% della retta di frequenza

L’assegnazione delle borse di studio sarà effettuata in base a criteri di merito da una Commissione formata dalla Direzione e dal Coordinatore del Master.

Nello specifico saranno valutati:
– Lettera motivazionale
– Tipologia di laurea ed esperienza lavorativa
– Portfolio personale (ove presentato)

I Candidati che avranno superato la fase di pre-selezione potranno essere convocati per sostenere un colloquio di approfondimento in sede o via Skype.

In caso di più candidati pari merito IAAD potrà ripartire la borsa di studio destinata.

Le candidature potranno essere spedite via e-mail scrivendo all’indirizzo master@iaad.it o via posta a Istituto d’Arte Applicata e Design, Via Pisa 5, 10152 Torino.

PER INFORMAZIONI
Per maggiori informazioni in merito a contenuti del Master Program, al corpo docente e alle borse di studio contattare l’Ufficio Orientamento:
master@iaad.it
+39 011 54 88 68